6 Dicembre 2021

Frigo di quartiere: le comunità si reinventano per aiutare chi ha bisogno

Visualizzazioni: 3 Fonte: www.italiachecambia.org di Lorena Di Maria Spreco alimentare e povertà sono due concetti che sempre più spesso si incontrano nei progetti di solidarietà e mutuo aiuto: oggi vi parliamo del “Frigo di quartiere”, iniziativa che si sta diffondendo in sempre più città e 

Terzo Settore
Microfinanza: l’economia a misura di persona riparte dalla Calabria

Microfinanza: l’economia a misura di persona riparte dalla Calabria

Visualizzazioni: 4 Fonte: www.italiachecambia.org Piccolo non vuole dire “poco importante”, anzi, significa piuttosto vicino alla gente e ai bisogni primari e quotidiani della comunità. Per questo durante i tre giorni nel corso dei quali si è tenuto il Piccolo Festival della Microfinanza – svoltosi in 

Riforma del Terzo settore: cosa aspetta il Governo a portarla a termine?

Riforma del Terzo settore: cosa aspetta il Governo a portarla a termine?

Visualizzazioni: 2 Fonte: www.vita.it di Luigi Bobba (Presidente di Terzjus) La riforma è apprezzata da più dell’80% dei soggetti interessati, ma rischia di essere sprecata in quanto la sua attuazione procede con passo troppo lento. Di rinvio in rinvio che fine hanno fatto il Registro unico 

Un libro racconta la nuova vita delle terre liberate dalla mafia

Un libro racconta la nuova vita delle terre liberate dalla mafia

Visualizzazioni: 9 Fonte: www.agi.it di Annarita Incerti Arriva in libreria per Jaca Book e Editrice Consumatori “Le mani in pasta. Le mafie restituiscono il maltolto”. L’autore, Carlo Barbieri, ripercorre la nascita e l’evoluzione della Cooperativa Placido Rizzotto – Libera Terra. Una storia di coraggio e legalità che 

Icorpidicono: cosa pensa il tuo corpo del distanziamento sociale?

Icorpidicono: cosa pensa il tuo corpo del distanziamento sociale?

Visualizzazioni: 3 Fonte: www.italiachecambia.org Eugenio Di Donato è un ingegnere e scrittore che da qualche tempo gira per le strade di Milano chiedendo ai passanti di raccontare le sensazioni del proprio corpo dopo un anno di distanziamento. L’intento è quello di allestire una mostra urbana