Sapete cos’è una libreria umana? Scopritelo a L’Isola che c’è. Una 16ma meravigliosa edizione il prossimo weekend

Sapete cos’è una libreria umana? Scopritelo a L’Isola che c’è. Una 16ma meravigliosa edizione il prossimo weekend

Fonte: www.comozero.it

L’isola che c’è, l’attesissima fiera provinciale dell’economia solidale, compie 16 anni e torna con un ricco programma presentato oggi presso il mercato dei produttori di Rebbio, fiore all’occhiello dell’omonima associazione.

Stefano Martinelli e Martino Villani

A illustrare l’appuntamento, che si terrà il 14 e 15 settembre al Parco Comunale di Villa Guardia, Stefano Martinelli, presidente L’Isola che c’è, e Martino Villani, vice direttore del Centro Servizi per il Volontariato dell’Insubria, che ha sottolineato come questo appuntamento sia “uno spazio per fare cose nuove e inedite ma anche un momento per fermarsi a ragionare sui temi che uniscono le diverse anime che la compongono”.

Insieme a loro anche il presidente provinciale Arci Gianpaolo RossoPietro Berra, anima dell’associazione di promozione sociale Sentiero dei Sogni, e Elisa Roncoroni della Cooperativa Lotta contro l’Emarginazione, partner di questa iniziativa.

Pietro Berra e Gianpaolo Rosso

180 espositori, 350 volontari e uno “sbattimento”, come lo definisce sorridendo Martinelli, “che vale la pena affrontare per offrire un’occasione di incontro e confronto per il distretto dell’economia solidale di Como, per riflettere su un tema comune, quello dell’ambiente, che è il filo conduttore di questa edizione”.

Elisa Roncoroni, Stefano Martinelli, Martino Villani, Pietro Berra e Gianpaolo Roso

Tra le novità principali, oltre al nuovissimo logo, l’appuntamento di venerdì 13 (che si aggiunge al classico weekend di fiera) con la Cena con delitto (posti ancora disponibili su lisolachece.org entro lunedì 9) e la creazione, all’interno della fiera, di percorsi tematici come quello dedicato alle attività per bambini o il “Cheese&Beer&Honey che permetterà di degustare questi tre prodotti presso gli espositori che hanno aderito all’iniziativa.

“Un’altra novità importante sarà anche la possibilità di ingresso libero sabato mattina, momento storicamente di minor affluenza – spiega Martinelli – Per noi raccogliere fondi è vitale (il ricavato dei biglietti servirà a coprire i costi organizzativi e il 10% sarà donato al Fondo di Solidarietà del Comune di Villa Guardia, per le famiglie più bisognose del paese Ndr.), ma in questo modo vogliamo offrire la possibilità a tutti di venirci a conoscere, anche a chi in passato ha criticato l’ingresso a pagamento”. E poi le iniziative promosse da Arci come “la presentazione della campagna Gloria for future – spiega Gianpaolo Rosso – una sorta di rimboschimento sociale per la purificazione dell’aria dalla violenza, per la cattura delle polveri sottili dell’intolleranza e per lo sviluppo della cultura contro la paura” o l’incontro Europa for Future con la parlamentare Chiara Braga e il fisico ambientale Stefano Vaccaro.

Tra gli altri ospiti, Lorenzo Ciccarese, dirigente Ispra e premio Nobel per la pace nel 2007 (faceva parte dell’equipe di scienziati che, insieme ad Al Gore, ricevette il riconoscimento per gli studi sui cambiamenti climatici Ndr) “quando Greta Thunberg aveva 4 anni”, come sottolinea scherzosamente Pietro Berra che, con la sua associazione, organizza il dibattito che vedrà sul palco, tra gli altri, anche lo scienziato, “che vuole essere anche un’occasione di progettualità per il futuro”.

Elisa Roncoroni e Stefano Martinelli

E, infine, un appuntamento insolito e sorprendete “che non c’entra strettamente con l’ambiente naturale ma, piuttosto, con quello umano e delle relazioni – come spiega Elisa Roncoroni – Una Human Library dove, invece dei libri cartacei si potrà scegliere un libro-umano, una persona che in circa mezz’ora racconterà una propria esperienza di vita significativa”.

Non una recita teatrale né la volontà di insegnare qualcosa a una platea, ma semplicemente due persone sconosciute sedute una di fronte all’altra, una che racconta e l’altra che ascolta. Un’esperienza forte, nella sua straordinaria semplicità, che in un mondo in cui tutti raccontano tutto di sé alle platee sconfinate dei social rappresenta un’occasione forte e coinvolgente per conoscere, riflettere e magari capire che un abbraccio o due mani sconosciute che si stringono sono molto più potenti di un like.


L’ISOLA CHE C’È

Fiera delle economie solidali

14-15 settembre 2019

Parco Comunale G. Garibaldi, Villa Guardia

Dalle 10 alle 23 (stand fino alle 20)

Info e programma completo su lisolachece.org/fiera2019


Scritto da Chiara Taiana

Continua a seguirci sui nostri social, clicca qui!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.