Dal black friday al giving tuesday, per una società basata su dono e solidarietà

Dal black friday al giving tuesday, per una società basata su dono e solidarietà

Fonte: www.italiachecambia.org

Il black friday che si celebrerà a giorni è una delle massime espressioni del consumismo sfrenato, fondato su un modello culturale materialista e individualista. Tuttavia pochi sanno che si tiene anche una giornata che, sovvertendo questi dis-valori, pone al centro solidarietà, mutualismo ed economia del dono?

Martedì 30 novembre 2021 si celebra il Giving Tuesday, la giornata mondiale del dono, il giorno in cui milioni di persone di tutto il mondo si mobilitano per celebrare la solidarietà e si attivano per supportare la propria causa. L’evento in Italia, giunto alla sua quinta edizione, è promosso da AIFR – Associazione Italiana di Fundraising.

Giving Tuesday nasce a New York nel 2012, si celebra tutti gli anni il martedì successivo al Thanksgiving ed è una risposta solidale al consumismo del Black Friday e del Cyber ​​Monday. Oltre 75 paesi del mondo prendono parte all’evento.

Obiettivo? Rendere virale la generosità. Un invito a donare nel senso più ampio del termine, che si tratti di denaro, tempo, oggetti, ma anche di un sorriso o un semplice tweet. È una mobilitazione globale di solidarietà che incoraggia la cooperazione tra le persone e la pratica del dono. Tante le Organizzazioni non profit e le persone che aderiscono alla celebrazione della giornata in Italia promuovendo azioni e progetti di solidarietà sul portale givingtuesday.it e attraverso social network con l’hashtag #GivingTuesday.

Giving Tuesday, dono, solidarietà

Dai laboratori nelle scuole contro l’hate speech e le fake news ai corsi di musica classica per i bambini del quartiere di Scampia a Napoli; dai programmi di ricerca per la sindrome di Angelman – una malattia genetica rara di origine neurologica – alle terapie del dolore in età pediatrica per garantire una migliore qualità di vita a piccoli pazienti.

E ancora, dall’assistenza ai rifugiati politici nel nostro paese, alla costruzione di una terapia subintensiva presso l’ospedale di Kalongo, in Uganda; dalla lotta all’abbondono degli animali all’addestramento dei cani guida per i non vedenti: sono solo alcuni dei progetti che sono stati condivisi sul portale e che possono essere sostenuti.

Chiunque volesse dare il proprio contributo può collegarsi a givingtuesday.it/progettisfogliare le tante iniziative e sostenere il progetto preferito attraverso una donazione o un semplice voto. Anche quest’anno infatti torna il contest Giving Tuesday, iniziativa che ha l’obiettivo di contribuire concretamente alla realizzazione delle iniziative solidali che partecipano all’evento. Per tutti coloro che vogliono partecipare per promuovere il proprio progetto solidale, basta andare su givingtuesday.it/partecipa/ e caricare l’iniziativa.

«La giornata mondiale del dono è un’occasione straordinaria per unirci alle persone di tutto il mondo e diffondere insieme il seme della solidarietà – afferma il Presidente AIFR Marco Cecchini –, è un’opportunità per educare e sensibilizzare al senso del dono e alla sua forza trasformativa. Perché imparando a donare, a dare a chi ha più bisogno, realizziamo il cambiamento. Perché la cultura della generosità è il contributo attraverso il quale plasmare il mondo in cui vogliamo vivere, noi e le generazioni future».

La giornata vede il coinvolgimento di un grande network internazionale di partner. In particolare, in Italia l’evento è supportato da Fondazione Torino Wireless, myDonor®, PayPal e GoFundMe. Tanti gli Amici del Terzo Settore italiano (e non solo) che sono scesi in campo per promuovere la giornata.

Vuoi essere aggiornato circa le notizie che con voi condividiamo?

ISCRIVITI alla nostra pagina Facebook