Dietro le quinte del potere

Fonte: www.ilpopulista.it

Tre grandi autori svelano i retroscena della storia addomesticata dell’umanità: chi controlla chi, come e perché. Un testo veramente esplosivo.

Metti una sera a cena tra tre grandi autori di storia parallela, tre esperti di cospirazionismo, persone che non si fermano alle apparenze, che non si bevono tutto d’un fiato le versioni addomesticate fornite dal potere, che mettono in discussione l’informazione ufficiale. E metti che a quell’incontro “segreto” i tre scrittori e divulgatori (o meglio, autori che si occupano di libera informazione) chiacchierando tra di loro delineino il dietro le quinte della storia del pianeta, spieghino il come e il perché certe decisioni e certi episodi vadano in una direzione anziché un’altra. E metti che i tre si chiamino Enrica Perucchietti, Marcello Pamio e Andrea Bozzocchi. Ecco che il tris d’assi è completo.

Il risultato? Un libro shock, che è un pugno nello stomaco per chi ancora crede a Babbo Natale, alla bontà della politica, alla trasparenza dell’informazione, a certa scienza che opera “per il bene dell’umanità”. Dietro le quinte, Uno editori, è il pugno nello stomaco. Perché spazia dalla manipolazione dell’informazione alle fake news, dal controllo sociale alle false flags, da Big Pharma e la dittatura sanitaria alle ricerche nel campo del post-umano. E svela quali sono le tecniche e le finalità del controllo sociale, della propaganda e della sorveglianza tecnologica. Con un edificante – si fa per dire – quadretto sul tanto decantato 5G.

Bizzocchi, Pamio e Perucchietti intraprendono, in quella che non è una semplice chiacchierata a tavola, un vero e proprio viaggio scientifico-intellettuale alle origini della manipolazione e degli inganni del Sistema, svelando le dinamiche con cui agiscono i Poteri Forti. E siccome la semplice denuncia non basta, i tre coraggiosi autori forniscono anche preziosi consigli per difendersi dalle manipolazioni per tornare ad essere veramente liberi di scegliere.

Vuoi essere aggiornato circa le nostre notizie o condividere con noi qualche notizia o evento?

ISCRIVITI alla nostra pagina Facebook