Società

Flavio Lotti: “Affidarsi alle armi è il suicidio della politica”

Flavio Lotti: “Affidarsi alle armi è il suicidio della politica”

Visualizzazioni: 3 Fonte: www.vita.it di Anna Spena Domenica 24 aprile è partito una PerugiaAssisi straordinaria: “Fermatevi, la guerra è una follia”. «Ogni giorno che passa, lo scontro s’innalza e la guerra diventa più disumana e cieca distruggendo ogni residuo spazio di pace», dice il coordinatore del 

Ucraina-Leopoli, Benedetta Piola Caselli: fornire un’informazione veritiera direttamente dal campo

Ucraina-Leopoli, Benedetta Piola Caselli: fornire un’informazione veritiera direttamente dal campo

Visualizzazioni: 4 Fonte: www.pressenza.com di Olivier Turquet Benedetta Piola Caselli, collaboratrice di Pressenza, si trova a Leopoli come giornalista e osservatrice neutrale. Cosa ti ha spinta a Leopoli? È stata una decisione graduale. All’inizio il conflitto non mi aveva particolarmente interessata, ma pian piano mi 

Ucraina: il punto di vista di Noam Chomsky

Ucraina: il punto di vista di Noam Chomsky

Visualizzazioni: 6 Fonte: www.pressenza.com Stati Uniti – Noam Chomsky Traduzione dall’inglese di Dominique Florein. Revisione di Thomas Schmid. Noam Chomsky intervistato da C.J. Polychroniou per Truthout “L’invasione dell’Ucraina dalla Russia ha colto buona parte del mondo di sorpresa. E’ un attacco non provocato e ingiustificato che rimarrà nella Storia 

Quel paragone sbagliato

Quel paragone sbagliato

Visualizzazioni: 1 Fonte: www.comune-info.net di Alessandro Portelli Quando gli alleati fornivano armi ai partigiani, spiega Alessandro Portelli sul manifesto, erano già in guerra con la Germania. Non solo, ma quella guerra la stavano vincendo e, particolare non secondario, avevano già «gli stivali sul terreno» in Italia, 

Italia ricca di rinnovabili inutilizzate; ora, con la crisi Russia-Ucraina, prega che non si chiudano i “rubinetti del fossile”

Italia ricca di rinnovabili inutilizzate; ora, con la crisi Russia-Ucraina, prega che non si chiudano i “rubinetti del fossile”

Visualizzazioni: 2 Fonte: www.ilcambiamento.it di Paolo Ermani Sono “solo” più di trent’anni che chi si occupa di sostenibilità e rinnovabili propone, in ambito energetico, soluzioni razionali e sensate. Eppure, avete forse visto qualcosa di razionale e sensato deciso dai governi nel corso di tutti questi anni?